FILOSOFIA

Quando comprendo i tuoi occhi ascolto la tua voce vera.

Alejandro Lanús

LA NOSTRA FILOSOFIA

La buona salute della vista è fondamentale per la qualità della vita. Prendersi cura degli occhi è prendersi anche un po' cura della persona nella sua interezza. Questa visione nobile della professione di Ottico-Optometrista ispira ogni nostra giornata e si traduce in valori e fatti che a noi piace raccontare così.

ACCOGLIENZA

Dal 2001 abbiamo lasciato la sede storica di Via Medaglie d’Oro per i grandi spazi di Via Avegno 1, nel centro di Varese, progettati per ricevere i clienti in un ambiente caldo, luminoso e polifunzionale, in compagnia di oltre 2000 montature da sole e da vista.

PERSONALIZZAZIONE

Ogni cliente è unico. Unici sono i suoi occhi, i suoi problemi visivi, le sue necessità pratiche e le sue preferenze estetiche. Nel nostro negozio lavoriamo per costruire la soluzione visiva “su misura al 100%”. Sarà per questo che poi arrivano anche familiari, amici e conoscenti?

CURA

Seguire i clienti per noi significa prenderci cura di loro “un po’ come se fossero dei figli”. Un’espressione forte, lo sappiamo, ma vicina al nostro modo di lavorare. Dal buongiorno, alla visita, alla scelta della montatura o delle lenti, chi entra nel nostro negozio riceve tutto il tempo che merita.

INNOVAZIONE

La lunga tradizione di cultura ottica della famiglia Vettore ha creato negli anni le robuste radici su cui costruire un’offerta di servizi in continua evoluzione. Visual coaching, rieducazione visiva, ortocheratologia, consulenza d’immagine, sono i frutti di una continua formazione sia tecnica che estetica.

DETTAGLI

Chiamiamo i nostri clienti per sapere come stanno, chiediamo il loro feedback per essere certi che le lenti stiano lavorando nel modo corretto, ricordiamo loro le scadenze importanti. Lo facciamo noi per loro, perché sappiamo quanto nella frenesia quotidiana sia difficile ricordarsi di tutto. Piccole attenzioni che fanno la differenza.

BAMBINI

Ai più piccoli riserviamo un’attenzione particolare, dalla visita ai consigli di educazione visiva. In più, un’area dedicata li aspetta in negozio per scegliere l’occhiale come se fosse un piacevole gioco o, semplicemente, per intrattenersi nell’attesa che mamma e papà “abbiano finito le loro cose degli occhi”.